‘Lorenzo Massarotto – Le vie’, il nuovo libro di Luca Visentini

“Lorenzo Massarotto io l’ho incontrato soltanto sei volte. E tutte nell’ultimo anno della sua vita. Gli proposi questo libro, su tutte le sue vie (ne ho accertate sinora 120) e su tutte le sue prime ripetizioni (una cinquantina). Mi disse: “Proviamo”. 
Venne anche a trovarmi a Cimolais e si disse d’accordo, ribadendo: “Proviamoci”. 
Poi è morto, colpito da un fulmine mentre si stava cambiando le scarpette sulla cima di quello che per lui, nelle Dolomiti Vicentine, poteva essere uno scoglio al confronto delle grandiose pareti che aveva per tutta la vita affrontato. 
Con uno smarrimento che dura ancora, la sua famiglia e i suoi amici mi hanno spronato ad insistere per realizzare quel libro che lui aveva iniziato. Mi hanno fornito i suoi materiali e i suoi appunti – talvolta delle relazioni di vie approntate sulle ricevute fiscali dei rifugi o dei bar a fondovalle – e ogni tanto la sorella di Lorenzo, Fabiola, mi avvisa che ha ritrovato altro materiale scritto dentro a delle scatole con vecchi chiodi… sicché la costruzione di questo libro è un continuo divenire. 
I suoi vari compagni di cordata mi hanno assicurato la loro collaborazione, ma non è facile per loro scrivere e farmi avere il loro contributo. Un po’ alla volta, comunque, sta arrivando e arriverà. Sono fiducioso. 
Ma ci vorrà, appunto, del tempo. 
Lorenzo Massarotto è un personaggio anomalo, nel mondo dell’alpinismo. Definirlo l’ultimo cavaliere della montagna non è retorico. Faceva tantissimo, by fair means, e non pubblicizzava. Lo faceva per il suo piacere e per quello degli amici. E gli bastava. Senza fotografi e giornalisti e sponsor al seguito. 
Qui a Cimolais, sorridendo, mi disse semplicemente che avrebbe “provato” a fare questo libro. Non che lo avrebbe fatto senz’altro. E noialtri adesso, io come raccoglitore e i suoi compagni come protagonisti, oltre al materiale originale dello stesso Lorenzo che andrà completato, lentamente ci “proviamo”…”

Così Luca Visentini ci scriveva nel lontano 2007,  tempi editoriali da considerarsi, ai nostri giorni, eterni ma che significano cura, passione e soprattutto una parte cospicua di vita che l’autore ha dedicato alla figura di Lorenzo Massarotto.

In quello che gli sembra il libro più bello che egli abbia mai pubblicato, Luca ci dice: “E’ un libro sulle sue vie alpinistiche più che una biografia, anche se la parte tecnica, da “guida”, è accompagnata da racconti, ricordi e testimonianze”.

Noi che lo aspettavamo da anni  siamo certi, ancora prima di aver sfogliato “Lorenzo Massarotto – Le Vie”,  che questo lavoro, pur rivolto agli arrampicatori, è dedicato anche a chi non avrà mai la possibilità di ricalcare i passi dell’alpinismo maiuscolo di Massarotto ma, soprattutto, di quale vuoto emozionale questa opera andrà finalmente a colmare.

1459229_732148846812804_1317761689_n

copertina-Massarotto

In alcune località il libro è già disponibile nelle librerie, in altre arriverà presto. Nei prossimi giorni comparirà anche nel catalogo web della Luca Visentini Editore e lo si potrà ordinare direttamente tramite PayPal. Intanto lo si può richiedere via mail.

About these ads