Basso Ghiaione

di Andrea Gobetti  Albert Camus diceva che, apparendo la vita brevissima, un modo sicuro di allungarla fosse quello di ascoltare lunghe conferenze in una lingua che non si conosce, viaggiare in piedi su… Continua a leggere

Sentieri d’amore? No, grazie

di Claudia Bollati La folgorazione l’ho avuta da un pezzo, saranno passati vent’anni: me l’ha data Camoscetto. Persa l’ultima funivia possibile per calare dalla Rosetta, con mezze Pale che ci accompagnavano giù verso… Continua a leggere

‘Lorenzo Massarotto – Le vie’, il nuovo libro di Luca Visentini

“Lorenzo Massarotto io l’ho incontrato soltanto sei volte. E tutte nell’ultimo anno della sua vita. Gli proposi questo libro, su tutte le sue vie (ne ho accertate sinora 120) e su tutte le… Continua a leggere

L’Alpinismo? È la libertà di sbagliare

“Un bivacco imprevisto nella notte gelata: la vita non mi ha mai più donato un sapore così buono”. E dopo il ritorno da Auschwitz l’autore di “Se questo è un uomo” cerca una… Continua a leggere

La lunga via verso l’infinito

di Roberto Mantovani “Frugando tra i miei quaderni dell’epoca, ho scovato un appunto che avrei poi utilizzato per scrivere un articolo. Proprio a casa di Renato, dopo una lunga intervista, a caldo, avevo… Continua a leggere

Salire lassù, l’orgoglio dei poveri

E sulla vetta, tè e pomodori    di Mario Fossati (Dall’archivio di Repubblica, 1994).  “Caro Fossati, è morto Ugo Tizzoni, grande alpinista. Soltanto i “Ragni” di Lecco e i monzesi dei “Pell e Oss”,… Continua a leggere

Aiguilles des Grands Charmoz e du Grépon

Aiguilles des Grands Charmoz e du Grépon di Davide Scaricabarozzi   Le Aiguilles di Chamonix costituiscono da sole una vera e propria catena di montagne, un massiccio dentro il massiccio. Hanno grosso modo… Continua a leggere

L’impegno di arrampicare

L’impegno di arrampicare di Ernesto Lomasti Amici, parenti, gente che appena mi conosce, mi rivolge subito la stessa do­manda: «Perché vai in montagna? Perché arrampichi? Perché vai da solo?» ed in seguito a… Continua a leggere

Schirata

di Stefano Lovison ‘Forte… forte a ciodàr. L’era ingegnèr. Specializzato in strutture reticolari, e così anche in parete. Un chiodo qui, una lametta di qua, questo piantà an cìn de là, collegato con… Continua a leggere

No place for brass monkeys

Così, la diapositiva con l’espressione stravolta dalla sete che sorprese Alessandro Gogna durante la salita del Nose al Capitan, compiuta assieme a Marco Preti e a Franco Perlotto, mi fu rivelatrice di come,… Continua a leggere